OPnews: Brevi dalla mobilità urbana

L’importanza economica dei trasporti alla scala delle città è sotto gli occhi di tutti, così come l’esigenza di definire piani e politiche di mobilità efficaci e innovative sotto il profilo ambientale e sociale.

È nella missione di Isfort occuparsi di tali tematiche, realizzando attività di ricerca in grado di interpretare fenomeni e tendenze, progettando modelli operativi di intervento appropriati e in grado di indirizzare verso obbiettivi collettivi le trasformazioni organizzative e tecnologiche in atto nei sistemi di mobilità. Un’attività a servizio del Paese e degli stakeholder istituzionali, sociali, del mondo accademico e dell’impresa ai quali rivolgiamo oggi anche l’offerta di un nuovo prodotto divulgativo, nella forma di questa Newsletter periodica.

Con OPnews intendiamo non solo fornire aggiornamenti su studi e contributi di Isfort riferiti ai trasporti urbani ma anche favorire il dibattito scientifico e istituzionale più generale su temi così rilevanti.

  • Newsletter n. 2 – Dicembre 2019 (25 anni di ISFORT – A proposito di PUMS – Mobilitaria 2019 – Linee di indirizzo del PUMS della Città metropolitana di Roma – L’Alto Milanese va in mobilità sostenibile – Nuovo Sito Internet di ISFORT – Riflessioni sul sistema dei trasporti in Italia – Un treno che viene dal mare: il futuro del trasporto intermodale)
  • Newsletter n. 1 – Maggio 2019 (A colloquio con l’On. Vannia Gava – Programma di Incentivazione della Mobilità Urbana Sostenibile – I “buoni mobilità”: esperienze a confronto – Il contributo di OPMUS al “Rapporto Mobilitaria 2019″)
  • Newsletter n. 0 – Febbraio 2019 (Programma di Incentivazione della Mobilità Urbana Sostenibile – Proposta di Piano Nazionale Integrato per l’Energia ed il Clima – 15° Rapporto sulla Mobilità degli italiani – Piano della mobilità sostenibile della Città metropolitana di Bologna – Progetto “MOVES” (Mobilità Sostenibile nel territorio VEneziano e nelle Scuole) – Gli Enti territoriali per il futuro del TPL e della mobilità. Rafforzare le competenze, riorganizzare le funzioni)